Creatore di gioielli, Arcangelo Bungaro ha dedicato una delle sue collezioni agli animali. Sul prossimo numero della rivista ci spiegherà la sua filosofia creativa e anche come la sua passione per i cani l’abbia portato a dar vita ad un allevamento di Bouledogue Francesi.

Si dice che ogni gioiello sia una scultura in miniatura, un’affermazione che sicuramente vale anche per le creazioni di Arcangelo Bungaro, progettista milanese che vanta importanti collaborazioni con marchi quali Breil, Alfieri St John e Dolce&Gabbana. Le varie collezioni, che comprendono anelli, orecchini, pendenti, si caratterizzano per uno stile personale e raffinato che riflette la personalità curiosa e sensibile del creatore. Ma i gioielli, non sono l’unica passione di Bungaro. Questo progettista da poco traferitosi a Parigi, ama molto anche i cani, una passione che l’ha portato a dedicar loro una collezione e a dar vita ad un allevamento di bouledogue francesi.
“La collezione Dog -ci spiega- non comprende solo cani ma anche gatti e pet. Molti dei pezzi che la compongono hanno come soggetto i Bouledogue Francesi, i cani che preferisco, ma ci sono anche altre razze e pure gatti e pet. Dal punto di vista stilistico direi che è una serie più sofisticata rispetto a quelle che si trovano sul mercato dedicate agli animali. C’è un accostamento tra pietre e materiali preziosi e le forme sono molto elaborate.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here