Foto di Shutterstock

I gatti hanno il loro modo di esprimere i sentimenti, buoni o cattivi. Riesci ad indovinare quali sono i segni di amicizia e quelli di tensione?

Metti alla prova i tuoi poteri di osservazione dei gatti!
È una delle domande che spesso si pone chi ha più di un gatto in casa e li azzuffarsi: “stanno giocando o stanno litigando?”
Per rispondere a questo comunissimo dubbio, chiarendo anche le principali dinamiche di relazione tra gatti coinquilini, Feliway – la linea dedicata alla serenità dei gatti – ha creato un’apposita app: Friends or Not?.
L’APP Friends or Not?, disponibile nel sito www.feliway.it, insegna a osservare il comportamento dei gatti di casa per individuare i segnali di conflitto.
Impareremo a riconoscere i segnali di saluto, valutare lo sguardo, la posizione della coda e delle orecchie, il modo di inseguirsi, giocare, nascondersi e grazie alla nuova APP questi atteggiamenti potranno essere meglio decodificati per capire se i gatti giocano o sono avversari.
In 16 rapidi e divertenti passaggi sotto forma di quiz sarà più facile comprendere la relazione tra i gatti di casa e, se serve, aiutarli a ritrovare la serenità.
In generale, quando i due gatti di casa interagiscono azzuffandosi il consiglio principale per capire se stanno litigando o giocando viene dalla Dott.ssa Sabrina Giussani, Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale: “Il gioco presuppone una situazione di piacere. Significa che i ruoli si scambiano (io inseguo te e tu me) e non ci si “arrabbia”. Quando i gatti giocano l’uno insegue l’altro e viceversa, poi entrambi fanno una pausa e magari ricominciano. Il tutto avviene senza vocalizzare” spiega la Dottoressa. “Le zuffe invece sono caratterizzate da vocalizzi, un gatto insegue sempre l’altro e l’attività termina con un animale sdraiato a terra che soffia e l’altro in piedi che si “arrabbia” e dà zampate”.
I gatti amano avere uno spazio tutto per sé, quindi per creare armonia ed evitare conflitti in una casa con più gatti è importante dare ad ogni gatto le sue risorse. Per ridurre la conflittualità fra gatti che vivono nella stessa casa bisogna prevedere diversi punti di accesso per le varie risorse: cassetta igienica (una per gatto +1), varie ciotole di cibo e acqua, sufficienti zone per arrampicarsi e zone di riposo per ogni gatto. Inoltre, per ridurre lo stress, è consigliabile evitare punizioni per i gatti e non intervenire, anche per evitare aggressioni al proprietario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here