Ormai è noto che la città più adatta da visitare con i nostri inseparabili compagni è Torino, ristoranti, piscine, cimiteri e alberghi si sono già adattati ad ospitarli ed ora con grande soddisfazione anche i musei hanno aperto le loro porte, permettendoci di passare il tempo con loro anche quando non abbiamo sotto i piedi un manto di erba morbido ma un bellissimo pavimento di marmo lucido e ammirare non solo alberi e uccellini ma opere d’arte che incantano tutti, persino i nostri quadrupedi.

Così Torino diventa la città con più musei “pet-friendly”, a quanto pare il primo a ospitarli fu Palazzo Madama nel 2014 e a seguire nel corso del tempo si sono uniti: il Museo del Cinema, Reggia di Venaria, Palazzina di Caccia di Stupinigi e Teatro Regio.

Al contrario, non hanno potuto acconsentire all’iniziativa il Gam, Museo Egizio e Castello di Rivoli scelta doverosa che protegge la conservazione dei reparti. L’unica eccezione viene fatta per i cani guida che accompagnano persone ipovedenti e/o epilettiche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here